Scegliere l’hosting giusto basandosi sul prezzo è sempre un errore

In questa settimana tutte le telefonate e i messaggi scambiati con i miei clienti hanno riguardato l’hosting e i problemi legati ad esso

Lenti

Non si caricano le immagini

Rinnovi a prezzi folli

Mancate email per i rinnovi

e via di questo passo.

Prima di guardare insieme le caratteristiche più importanti per la scelta di un hosting voglio fare una premessa: “Non ho affiliazioni o guadagni sotterranei dalle indicazioni che vi darò” sono solo basate sulla mia esperienza, non ci guadagno nulla potete fare quello che vi suggerisco o continuare come avete sempre fatto

Come si sceglie un hosting?

Le caratteristiche minime per avere un hosting che funzioni sono

(1) almeno 200gb di spazio di archiviazione

(2) email illimitate

(3) Che facciano un backup loro e possibilmente anche la funzione di ripristino ( questa è fondamentale)

(4) che abbiano un’assistenza in italiano

Nell’immagine qui sotto vedi le caratteristiche minime che offro ai miei clienti ( senza nessun costo aggiuntivo da parte loro)

Poi è ovvio che ci siano altre decine di opzioni e di soluzioni ma sono per i tecnici, se uno qualunque di voi vuole scegliere un buon hosting, queste opzioni sono da tenere in considerazione

Certo, non spendere 10 euro all’anno ma almeno 50/60€ ma risparmiare sull’hosting significa poi spendere tempo e soldi in assistenza tecnica

il 99% delle persone purtroppo  lo sceglie in base al prezzo ed infatti i più venduti sono Aruba – Siteground e Register.

Aruba: in tutte le classifiche fatte con giudizi degli addetti al settore è considerato il peggior servizio sul mercato, non tanto perché funzioni male ma perché non è chiaro, ti propone prezzi troppo bassi per essere veri ed infatti poi devi spendere altri soldi per qualsiasi cosa tu voglia inserire ( da un database in più a una mail in più e così via).

Io lo sconsiglio per tre motivi

(1) l’assistenza è pessima, lunga a rispondere, macchinosa e spesso imprecisa

(2) se perdi una password devi impazzire a recuperarla

(3) Non ha un cpanel ( un pannello di controllo decente) e si viene rimbalzati avanti e indietro come delle trottole

Questo è l’esempio di un Cpanel che permette di lavorare tranquillamente

✅ Register: è il mio incubo, manca un pannello di controllo ed anche qui non si capisce mai cosa si deve fare quando si vuole un upgrade o un servizio che altrove è dato per scontato. 

l’assistenza è di fatto inesistente almeno quando io ho avuto bisogno non ho mai riscontrato un impegno adeguato alle mie necessità

Siteground: è un ottimo servizio, ha però un grosso problema che si ripresenta puntuale ogni anno. All’inizio ti offre molte cose ad un prezzo accettabile ma dopo un anno il rinnovo costa una follia. 

Proprio in questi giorni è arrivata una proposta di rinnovo a 25o€ annui ad un mio cliente che ha un blog attivo ma senza particolari necessità

In questi casi si decide quasi sempre di cambiare hosting ma si perde del tempo prezioso che si potrebbe impiegare in altro modo, quindi se scegliete Siteground verificate sempre il costo del rinnovo per evitare spiacevoli sorprese. 

============

Quale hosting scegliere quindi? 

Ce ne sono tantissimi a disposizione e di tutti i tipi ma per un principiante o per chi non ha necessità particolari, ovvero non carica immagini o pdf troppo pesanti, il mio consiglio numero 1 rimane Netsons Che trovi qui

Funziona bene ha un ottimo pannello di controllo e dei piani di hosting. con un prezzo più che abbordabile e andiamo a guardare il piano che vi consiglio per partire con il piede giusto. 

Hosting 500, costa 80 euro all’anno ma ha tutto quello che vi serve per lavorare con tranquillità. In più può gestire fino a 5 siti.

https://www.netsons.com/hosting/hosting-siti/

Se volete spendere meno esiste Hosting 100 che gestisce però un solo sito

https://www.netsons.com/hosting/hosting-professionale/

Come sempre questi sono solo consigli dettati dalla mia esperienza personale, altri potrebbero consigliarvi diversi hosting, ce ne sono centinaia

Semplicemente io mi trovo bene a lavorare con Netsons

un saluto ed un Abbraccio da Piero