Regalo di inizio anno. Una check list degli strumenti più usati per il web marketing. Da scaricare in pdf.

Quali strumenti testare per il tuo internet marketing

Eccoti una check list con un elenco degli strumenti che puoi utilizzare per promuoverti online. Il mio consiglio e di dare un’occhiata tenendo presente una cosa importante

Devi adeguare lo strumento ai contenuti ed ai gusti dei tuoi clienti, non viceversa

Non scegliere uno strumento che non ami utilizzare. Se si ti senti in imbarazzo nel fare un video, usare YouTube è un errore, se ami scrivere Facebook e le email sono uno strumento che esalterà questa dote. Se ti piace fare foto, selfie o video dove chiacchieri in libertà allora punta su Instagram

Non c’è niente di peggio che sforzarsi, il cliente se ne accorge.

Prima crea i contenuti poi scegli lo strumento. Non fare un blog se non hai materiale da inserire con continuità

Partiamo con la check list 

Se non hai voglia di leggerla subito ( ti capisco è lunghina) clicca qui e scarica il pdf da conservare

Social

Oggi Gennaio 2019 i social dove essere presenti sono due

Facebook

Instagram

Su Facebook devi creare una pagina aziendale e se possibile un gruppo dove raccontarti con i tuoi clienti. Per far funzionare il social devi mettere in conto una spesa pubblicità non inferiore 1.000 euro annui. (circa 3 euro al giorno).

Su Instagram non comprare mai followers, non serve a nulla, usa gli hastag più adatti al tuo settore e pubblica con costanza. Almeno 1 foto o, ancora meglio, una stories tutti i giorni. I followers cresceranno in maniera graduale ma saranno veri fans

Esistono altri social che puoi usare più come vetrina che come generatori di leads

Linkedin: Crea un tuo profilo personale dove spiegare chi sei e cosa fai. Non esagerare con termini inglesi come CEO, Manager o cose del genere. Raccontati in maniera sincera. E’ un biglietto da visita e molti potenziali clienti vanno a visitarlo.

Quora: E’ un social basato su domande e risposte. Al momento dell’iscrizione ti fa scegliere gli argomenti che preferisci e ti propone persone che fanno domande su quegli argomenti. Se sei veramente un esperto del tuo settore è un buon modo per farsi conoscere. In Inglese è usatissimo, in Italiano sta crescendo adesso. Per usarlo devi però avere una buona predisposizione per la scrittura. Puoi scaricare la app ed utilizzarlo dal tuo cellulare.

Youtube: Complicatissimo oggi generare lead da zero utilizzando youtube. Ormai il social più antico di tutti ha un pubblico che pretende video di altissima qualità sia tecnicamente che come contenuti e fare video di qualità porta via molto tempo ed è anche difficile, non vedo come un qualsiasi imprenditore, a meno che non abbia il budget per assumere dei video maker possa usarlo come punto di partenza. Molto più utile, oggi, è utilizzare il proprio canale per caricare i video che andranno poi messi sul proprio sito o sul proprio blog

Sistemi di messaggistica diretta

Sono il passo successivo. Nel momento in cui sui social inizierai ad avere un seguito le persone inizieranno a cercarti e tu stesso dovrai proporre informazioni personalizzate in maniera continuativa

E-mail: sono lo strumento principe, esistono software come Active Campaign, Mailchimp o Get response, che permettono di inviare email estremamente personalizzate ai vostri clienti. Se ti rivolgi ad imprese o a imprenditori, sono ancora lo strumento di presentazione migliore, se ti rivolgi a clienti privati questi raramente utilizzano la email, ti consiglio di testare altri sistemi di comunicazione

Sms: I vecchi e vituperati sms si stanno dimostrando il miglior strumento di comunicazione verso i clienti privati, per due motivi (1) perché viene inviata una notifica direttamente sullo smartphone (2) perché è possibile personalizzarli. Se visiti il sito Besms.net potrai vedere come inviare sms ai tuoi clienti in maniera veloce ed automatica con un altissimo tasso di apertura

Whatsapp: Tutti lo usano ma occorre fare moltissima attenzione. E’ uno strumento di messaggistica molto intimo, gruppi e comunicazioni estremamente personali. Il mio consiglio è molto semplice: NON USATELO PER INVIARE MESSAGGI A CHI NON E’ CLIENTE viene visto come un intrusione. USATELO CON LE LISTE BROADCAST PER CHI E’ GIA CLIENTE.

Messenger Facebook: Facile da usare ed immediato. L’unico problema è che non tutti i potenziali clienti hanno Facebook, se il tuo target è un pubblico giovane tieni presente che si sta allontanando da questa piattaforma preferendo Instagram e WhatsApp, ma soprattutto utilizzando i chat bot è uno strumento molto efficace per informare i tuoi clienti

Non forzate mai i vostri clienti ad usare un sistema di messaggistica. Classico è l’esempio di Telegram. E’ un ottimo strumento ma è usato da pochissime persone, creare un canale telegram ed invitare i potenziali clienti ad utilizzarlo è un errore, li costringi a fare un’azione che non hanno nessuna intenzione di fare. Così per le email

Testa tutti i sistemi ed approfondisci quelli che ti danno i migliori risultati, non quelli che piacciono a te.

Se il tuo target non apre le email, intestardirsi ad usarle perché l’hai letto da qualche parte, è stupido, costa tempo, soldi e non produce risultati.

Le tue piattaforme:

Sono tante le persone che non hanno nulla di personale su internet, utilizzano i social con profitto e pensano di essere a posto così

E’ un errore gravissimo per due motivi.

(1) perché da un giorno all’altro il social che usi potrebbe chiudere o passare di moda.

(2) basta un errore o la segnalazione di un concorrente geloso per trovare il tuo account bannato, è capitato sia su facebook che su Instagram

Da un giorno all’altro ti troveresti senza nulla ed il tuo lavoro andrebbe letteralmente in fumo

Per questo è indispensabile avere qualcosa di proprio. Anche solo come magazzino per conservare i tuoi contenuti e per poter contattare i tuoi clienti in qualsiasi momento

Il sito vetrina: Il sito vetrina sembrava passato di moda eppure negli ultimi mesi ha ritrovato una sua utilità se studiato in ottica di sviluppo della domanda consapevole. 

Ovvero, se hai urgente bisogno di un idraulico perchè il lavandino perde, cosa fai? Vai su facebook, ti iscrivi ad una newsletter, scarichi il report per un “lavandino sempre efficente” oppure vai su google e digiti le parole magiche “idraulico a Modena”?

Ecco che un sito vetrina con i dati indispensabili e ben collegato alla tua scheda google my business acquista un’importanza notevole per farti trovare da un cliente disperato, con un solo click

Il Blog Aziendale: croce e delizia di quasi tutti gli imprenditori, croce perchè il messaggio passato qualche anno fa era molto semplice, quanto falso: “Fai un blog – prendi i soldi”. Al contrario avere un blog è solo uno dei mezzi che si possono usare per promuoversi sul web, ma solo se si è in grado di tenerlo aggiornato con costanza e di pubblicare contenuti realmente interessanti. Un blog non aggiornato, fatto male e magari con un dominio gratuito, da all’utente che ci inciampa una sensazione di sciatteria che inevitabilmente si trasmette anche alla attività off-line. Piuttosto non farlo. 

Delizia perchè un Blog curato, associato agli altri strumenti di cui sopra, genera contatti in maniera costante, tocca poi a te imprenditore trasformarli in clienti. 

=================

Per questa volta finiamo qui. Ci sono tanti altri strumenti ma mettere troppa carne al fuoco non va mai bene. Spero che questa piccola e personalissima check list ti sia di aiuto e se vuoi iniziare un percorso di promozione professionale non devi fare altro che continuare a seguirmi. 

Iscriverti al mio gruppo Facebook che trovi qui “il gruppo”

Contattarmi via email a piero.garuti@delegami.com

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF