Per un 2019 con il (BOT)to. Iniziamo a preparare i funnel perfetti.

Si sa, a fine anno si fanno sempre i buoni propositi per l’anno in arrivo, quindi perché non farlo anche noi approfittando dell’atmosfera natalizia per programmare i nostri funnel di vendita?

Due considerazioni prima di partire

1️⃣ Cos’e Funnel, in italiano si dovrebbe dire imbuto di vendita, ovvero tutte quella serie di azioni che ognuno di noi deve compiere per trovare nuovi clienti e fidelizzare quelli vecchi

2️⃣ Non confondere il Funnel con l’email marketing, le e-mail sono solo uno degli strumenti che si possono usare per portare i tuoi clienti ad acquistare da te.

Si possono usare gli sms, whatsapp, Messenger, i gruppi e le pagine facebook, le e-mail e i chatbot ( che vedremo in un altro articolo)

Il Funnel lo si fa per prima cosa con carta e penna. Insisto spesso su questo aspetto perché mettere su carta le proprie idee è sempre il modo migliore per vedere Se queste idee sono veramente buone e se sono solo delle buone intenzioni che non si sa come concretizzare.

In più non è necessario scegliere subito lo strumento da utilizzare, magari spendendo soldi inutilmente.

Prima la strategia e poi lo strumento

➡️➡️ DA COSA PARTIRE? in particolare se non si è mai nemmeno pensato ad una sequenza di azioni mirate ad acquisire clienti

Si parte come sempre dalle cose più semplici, così ci si impratichisce e si possono affrontare poi le cose più difficili

➡️➡️ COSA SERVE PER FARE UN FUNNEL? Servono i dati dei vostri clienti. Più sono profilati più avrete possibilità di creare un funnel completo.

Se non avete ancora nessun tipo di dato il prossimo articolo parlerà di questo intanto vi lascio il link ad un blog di un mio caro amico e cliente che parla di alcune semplici tecniche per raccogliere dati in un negozio ( nello specifico un bar) 

http://www.caffetteriavincente.com/come-incassare-il-30-in-piu-di-quello-che-fai-oggi-lavorando-la-meta-del-tempo/

 ➡️➡️ QUALI DATI DEVI RACCOGLIERE? Prima cosa mettersi in regola con la privacy, se non sei ancora in regola sappi che qualunque cosa tu faccia sei obbligato a farlo, se vuoi saperne di più ti consiglio questo utilissimo blog 

https://www.iusprivacy.eu/

Oppure scrivimi a info@delegami.com e con il mio avvocato vedremo quale può essere la soluzione più adatta a te con un costo contenuto. 

Una volta in regola con la privacy cerca di raccogliere più dati possibile, più il cliente è profilato, più cose conosci di lui, più la pubblicità sarà mirata

I dati fondamentali sono

  • NOME E COGNOME
  • NUMERO DI TELEFONO
  • INDIRIZZO EMAIL

Senza questi non si fa nulla. Con questi si possono iniziare campagne promozionali generiche ma che possono iniziare a dare i loro frutti

Altri dati che dovresti raccogliere sono

  • INDIRIZZO COMPLETO
  • ETA’
  • PROFESSIONE
  • GUSTI PERSONALI INERENTI ALLA TUA ATTIVITA’

Per i primi tre non credo ci sia bisogno di spiegazioni, sapere l’indirizzo ti permetterà di inviare anche una semplice cartolina invito, l’età e la professione ti aiuteranno a creare il tuo AVATAR di cliente. Ovvero l’immagine del tuo cliente tipo, in modo da mandare promozioni mirate

I Gusti personali dipendono dal tipo di attività, se hai un negozio di abbigliamento puoi chiedere che tipo di abbigliamento preferisce, se hai un pet shop puoi sapere se ha un cane o un gatto, se sei un meccanico chiedi che tipo di auto ha scopri se è a benzina, a diesel, a gpl o a metano. Ogni motore ha le sue specificità ed ad ogni cliente potremo inviare promozioni legate al suo tipo di auto

Se hai un negozio di giocattoli, un catering per matrimoni o un centro estetico sapere la data di nascita o di matrimonio o di compleanno del cliente ti permetterà di inviare proposte di vendita veramente mirate

e così via…. 

A questo punto siamo pronti per dar fuoco alle polveri. Vediamo cosa si può preparare con una buona programmazione

✅ (1) Funnel per ricorrenze: è il più semplice da preparare. Se hai la data di compleanno ( o qualsiasi altro tipo di data) puoi programmare l’invio di una serie di e-mail che invitano il cliente a festeggiare il suo compleanno presso di te, magari facendosi un piccolo regalo con un sconto che gli offri. Una serie di e-mail prima di un anniversario di matrimonio, proponendogli una festa esclusiva in ricordo di quel giorno. L’unico limite è la tua fantasia. 

Stessa cosa per le festività tradizionali, Natale, Pasqua, il Santo Patrono, Ferragosto, sono tutte festività che arrivano tutti gli anni, perché non studiare da subito delle offerte esclusive per i tuo clienti, le potremo programmare insieme ed una volta fatto il lavoro andrà avanti in automatico

Il Cliente riceverà una e-mail con una proposta di acquisto e male che vada si sentirà ricordato e coccolato. 

✅ (2) Funnel per Eventi: Organizzi eventi, partecipazioni a fiere, mostre o stand gastronomici. Questo è un a ottimo sistema per invitare clienti ed iscritti al tuo database ad un tuo evento.

Deve avere però delle caratteristiche precise

❌❌ Ricorda che le persone sono sempre piene di impegni e quindi evita assolutamente inviti all’ultimo minuto.

Se mandi un invito ad una presentazione dei saldi invernali riservata alle tue clienti più affezionate non puoi mandarlo una settimana prima.

1️⃣ Al 99% le tue clienti saranno già impegnate

2️⃣ Potrebbe offendersi, chiedendosi perché non sono state avvisate prima

Quindi la prima cosa da fare è programmare questi eventi con un lasso di tempo ragionevole, ci sono cose ( come i saldi o le scadenze per il cambio gomme) che sono programmabili anche a distanza di un anno, altre si possono decidere anche sei mesi prima.

Poi chiaro che ci sono sempre le eccezioni, ma se decidi di creare un evento dovrai pur avere il tempo di organizzarlo in maniera decente o no?

E allora perché ridursi all’ultimo per mandare gli inviti?

Quindi si può tranquillamente mettersi seduti con un buon caffè o una tisana, nei freddi giorni di Gennaio e programmare almeno 3/4 eventi che farai durante l’anno

Fatto questo come costruiremo il funnel? Sarà un Diesel. Partirà lento (almeno un mese prima) poi le e-mail aumenteranno di numero fino alla raffica finale dell’ultima settimana dove potrai mandarne anche una al giorno.

Con un climax o una suspense crescenti, del tipo “siamo già in tanti e manchi solo tu “

Dovrai ovviamente inserire una call to action chiara. Scrivere dove si terrà l’evento, se sarà gratis o a pagamento e come fare ad iscriversi

➡️➡️➡️ La persona che confermerà la partecipazione dovrà essere tolta dal e gli si potranno inviare un paio di promemoria giusto per ricordarglielo.

nella foto qui sotto trovi uno schema appena abbozzato ma che credo possa aiutarti a capire meglio il procedimento

✅ (3) Funnel educazionale. Il più importante ed il più difficile da costruire.

Ma cos’e? Detta in maniera spiccia, è la sequenza di comunicazioni che devi mandare agli iscritti alla tua lista, come ho scritto decine di volte ma repetita iuvant, non importa lo strumento ma il contenuto. 

Mandi email bene, mandi sms bene, mandi whatsapp bene, tutti i giorni nella piazza del tuo paese sali su un palco e leggi quello hai scritto con voce impostata? Bene anche quello

Lo strumento adatto a tutti non esiste chi lo dice mente sapendo di mentire, lo strumento adatto ai tuoi clienti lo scopriremo solo testando i vari strumenti e osservando le reazioni. 

Quindi concentrati sui contenuti. 

Quello che ricevi quasi quotidianamente è il mio funne educazionale. Ho scritto le prime 10 email all’inizio e poi lo amplio raccontando le cose che succedono, usando le domande che mi fanno e prendendo spunto dagli errori che ogni giorno commetto

E’ il mio personale regalo che faccio a tutti quelli che si iscrivono alla newsletter ed allo stesso modo dovrete fare voi

➡️➡️ Ma quanto deve durare? Possibilmente deve essere eterno. Non deve finire mai. So che è di fatto impossibile mandare una comunicazione al giorno per chi fa un altro lavoro ed allora la cosa migliore è strutturarlo esattamente al contrario del Diesel di cui sopra

All’inizio preparate 5 mail ed inviatele a distanza di due giorni, poi al decimo giorno avvisate che da quel momento l’appuntamenti diventera Settimanale e create una nuova email a settimana. 

In questo modo il vostro potenziale cliente non si dimenticherà di voi

❌ Non usatela per vendere un prodotto o un servizio one shot, per quello ci sono le campagne. 

Io stesso per il servizio di messa a norma della privacy ho usato un funnel più breve. Quello che andrete a creare sarà un servizio che darete a chiunque vi voglia leggere e se farete un buon lavoro i clienti arriveranno.

Ora tocca a te mettere in pratica quello che ti sto insegnando, se vuoi puoi contattarmi ad assistenza@pierogaruti.it, fisseremo un appuntamento telefonico e faremo una prima chiacchierata senza impegno per capire la tua situazione i i tuoi obiettivi e scoprire se posso esserti d’aiuto

 

 

Lascia un commento