Il Funnel di vendita, come scriverlo, dove scriverlo, quando scriverlo

Di Andrea Zanetti

Si tratta probabilmente dell’argomento che chiunque tratti di vendita o vendere  sta affrontando in questo periodo.

Non è una vera e propria novità, diciamo che se vendi lo stai facendo da sempre e probabilmente, te lo auguro, ci sei anche riuscito spesso.

In ogni business, un funnel di vendita rappresenta il percorso del potenziale cliente, da quando entra nell’imbuto, (funnel appunto) a quando ne esce felice e soddisfatto del suo acquisto

L’attenzione al cliente

Nell’imbuto entra molto ma esce poco, se no sarebbe un tubo, per questo dato che e ‘certo che arriverà tanto pubblico interessato ,ma poco che ne uscirà come cliente, bisogna fare la massima attenzione a tutto

Questo percorso viene fatto in modo da riuscire ad ottenere il massimo risultato senza appesantire il tutto con chiacchiere inutili

Si parte dall’interesse e si finisce all’acquisto quindi

Infatti  si passa da:

Persona curiosa/Persona interessata/Potenziale cliente/Cliente vero e spendente

Oggi è  così importante costruire un funnel? per certi versi si ma dipende sempre in che ambito lavori

  1. La vendita a freddo è difficile

Se non tu non sia un brand famoso, oppure che tu faccia tentata vendita e che quindi porti il tuo prodotto da visionare al potenziale cliente,, vendere a una persona che non sa chi sei è difficile.

La stragrande maggioranza dei visitatori del tuo sito non convertirà la prima volta che arriva, accadrà forse nel tempo e con molta pazienza.

Le statistiche confermano come la grande maggioranza di chi accede a un sito, ne esce senza convertire.

Una percentuale enorme di persona usa gli e-commerce per fare esperimenti: lo riempono,vedono il totale, le spese etc.  ma lascia tutto li e forse acquista in un secondo momento

E’ fondamentale ricordarsi che non bisogna mai perdere la connessione con il proprio sito e i visitatori.

Per far sì che tante persone visitino il tuo sito/blog /pagina etc. è fondamentale investire in promozione e per non rimetterci troppo, calcolando che un percentuale comunque non acquisterà nulla e se ne andrà’, e fare in modo che tornino e comprino bisogna creare questo funnel(imbuto)

Fase 1: crea attenzione sul tuo prodotto o servizio

La prima fase consiste ovviamente nel farti notare, usando ad es:

Facebook Ads

Il traffico organico SEO

Google Adwords

Condivisione sui social media

Tutti strumenti efficaci ma che devono essere ben “targhettizzati” cioè devono essere indirizzati a portare persone che  sono potenzialmente interessate a quello che proponi e all’acquisto

Fase 2: crea interesse sul tuo prodotto o servizio

In questa fase puoi far approdare i tuoi visitatori a una Landing page, dove persuaderli della qualità di ciò che proponi.

Atterrano (Landing) su una pagina riassuntiva e chiara su quello che tu puoi offrire, sui costi, sui servizi etc. etc.

E’ come se tu li andassi a prendere alla fermata della tua proposta e li accompagnassi al magazzino per fargli verificare la merce.

Fase 3: crea desiderio sul tuo prodotto o servizio

Dato che la prima persona che crede fortemente in quello che fa sei tu puoi pensare di dare, spinto dalla tua sicurezza, un servizio gratuito anche di brevissima durata oppure qualche omaggio che sia coerente con quello che offri.

In questo modo il potenziale cliente ha subito la facoltà di provare con le sue mani e in prima persona e di farsi un’idea più chiara.

Rischioso? Certo ma è un ottimo tentativo e soprattutto onesto e che sicuramente colpirà.

Attenzione solo a non esagerare: ne ‘in un senso ne in un altro

Non regalare troppo subito, non devi scoprire tutte le tue carte ,ma nemmeno fare un omaggio che faccia sentire il potenziale cliente poco desiderato

Fase 4: stimola all’azione di conversione

E’ piaciuta la prova? E’ piaciuta la presentazione?

Bene allora adesso devi chiudere la vendita, puoi fargli un’offerta per forzare la conversione o proporgli il prezzo pieno ma con un altro omaggio.

Insomma se si vede che la persona è calda, sta per diventare cliente, dovete mettere in moto tutto quello che avete per convertirlo e renderlo cliente…per sempre? Sì anche ma CLIENTE