Come evitare per quanto possibile attacchi indesiderati al vostro blog

Premessa: Questo elenco non è per tecnici ma per persone che utilizzano wordpress e la posta elettronica da sole. Sono alcuni piccoli accorgimenti che possono salvare il vostro lavoro

Sito sotto attacco?

Vediamo come difenderci:

Può capitare a tutti di avere un attacco al proprio sito/blog. Se chi lo fa vuole veramente danneggiarti non c’è molto da fare. WordPress è una piattaforma aperta ed ci ha permesso di creare siti con spese ridicole

15 anni fa per un sito o un ecommerce ti chiedevano dai 2 ai 10 milioni di lire

Ci sono però degli svantaggi, ovvero è più difficile proteggere una piattaforma aperta.

Ma vediamo cosa possiamo fare tutti senza essere degli esperti di computer

▶️(1) Mai usare lo stesso computer per lavorare e divertirsi. Il computer del lavoro deve essere tenuto separato

➡️(2) Usate SEMPRE un antivirus, possibilmente a pagamento perchè protegge di più, io sul mio windows uso awg e costa se ricordo bene 40 euro all’anno

▶️(3) usate Chrome come browser per navigare. Se state usando Internet Explorer dategli fuoco. Io uso Chrome anche da Mac. Più sicuro e con più strumenti di lavoro

➡️(4) Password: Usate password diverse per ogni cosa che fate

1 password per le email 1 password per wordpress 1 password per l’hosting

e cosi via

▶️(5) usate password complesse con numeri e caratteri speciali. Usare il nome di vostro figlio come password sul blog è un suicidio

Usate caratteri come ! ? £ $ & e così via

➡️(6) Non entrate mai nel pannello di controllo del vostro sito da smartphone. PER NESSUNA RAGIONE AL MONDO. Rubarvi i dati da smarphone è un gioco da ragazzi

▶️(7) Sullo smartphone usate la applicazioni originali, mai usare applicazioni prese al di fuori dell’apple store o del google store

➡️(8) Non inviate email dal vostro dominio (es: @delegami.com) se non avete avuto una precisa autorizzazione per la privacy. Piuttosto usate una gmail che buonanotte se ve la chiudono ne aprite un’altra

▶️(9) Non usate mai autoresponder gratuiti tipo mailpoet o anche mailchimp. Hanno un basso tasso di consegna delle email e sono più vulnerabili.

➡️(10) Inserite sempre il plugin “AKISMET” e attivatelo. Ho visto parecchi siti senza questo plugin che è il primo argine per lo spam e per i tentativi di accesso

▶️(11) NON USATE MAI temi gratuiti per farvi il sito. Se un cosa vi viene regalata il prodotto da vendere siete voi. Quindi rischiate di installare malware o altri aggeggi che vi bloccheranno tutto

➡️(12) CONTROLLATE SPESSO chi si iscrive alla vostra newsletter, se capite che è un o una concorrente eliminatelo, se ha buone intenzioni è solo li per copiare ma potrebbe voler fare anche di peggio

▶️(13) Non litigate mai sui social con nessuno se possibile. Non sapete mai se questo è solo un coglione oppure se è un hater e vi scatena decine di segnalazioni che possono portare alla chiusura dell’account. E’ capitato a Mary Tirotta che aveva tutte le ragioni del mondo

QUESTE PRECAUZIONI NON VI METTONO AL RIPARO AL 100% MA SONO UNA BUONA BASE DI PARTENZA

Andrea Barile ha avuto il dominio sospeso per virus nonostante ci fossero tutte le precauzioni possibii

Francesca Ambrosi ha avuto un danno notevole e vi posso garantire che porci rimedio è un lavoro infame

Mary Tirotta ha avuto la pagina aziendale sospesa per l’invidia di una diretta concorrente che copiava pari pari i suoi contenuti

 Purtroppo il 99% delle volte gli attacchi sono mirati o a rubarvi la piattaforma per usarla in maniera illegale o per invidia di concorrenti e non è possibile farci nulla tranne una cosa

⬇️⬇️⬇️⬇️

Quando acquistate un hosting acquistate sempre chi vi offre un servizio di backup automatico. Ovvero di salvataggio del vostro sito a prescindere che sia online o no

Senza questo avremmo perso definitivamente i due siti che sono stati attaccati quest’anno

Senza questo non si può porre rimedio a nulla

?Costano un pò di più ma vi permettono di non perdere tutto il lavoro fatto

Lascia un commento